Stampa questa pagina
Vota questo articolo
(0 Voti)

Rituale degli Angeli nel giorno di Ognissanti

Il primo novembre di ogni anno si celebra la vita dei santi del passato. Questo periodo è un preludio al raggruppamento dei giorni santi intorno al solstizio d’inverno. Nell’emisfero settentrionale novembre è un tempo di luce calante, un tempo da dedicare al nostro interiore attraverso la lettura e la riflessione.

E’ un tempo di attesa tranquillo e gioioso per un anno migliore che verrà.
Attraverso questo rituale si riflette sul nostro cammino di vita e si chiede agli angeli di aiutarci e di esserci di guida per gli obbiettivi che ci poniamo per il nuovo anno.

Occorrente:
- 1 Candela degli Angeli
- 1 Incenso dei 7 Arcangeli
- 1 Carboncino
- Fiammiferi di Legno
- 1 Piccolo Vassoio di Frutta
- 1 Campanella "Chiama Angeli"
- Meditazione Guidata per la Riflessione
- Preghiera agli Angeli e ai Santi per gli Obbiettivi che ci Poniamo


La sera del 31 ottobre posizionatevi in un luogo tranquillo dove non potete essere disturbati e preparate il vostro altare angelico, mettendo al centro la candela, alla vostra destra il carboncino, alla vostra sinistra il vassoio con della frutta.

Accendete la candela e di conseguenza il carboncino dove brucerete un pizzico d’incenso, concentratevi sulla fiamma della candela e quando siete pronti procedete con la meditazione che vi porterà alla riflessione di ciò che siete e di ciò che volete.

Una volta entrati in connessione con un livello più alto procedete con la preghiera agli angeli, chiamando gli angeli con 3 tocchi di campanella.

Concentratevi sulla fiamma della candela e immaginate tutto intorno a voi avvolto da luce, bianca, celeste, argentata. State il più possibile in questo stato di rilassamento e quando sarete pronti ringraziate gli angeli.

Lasciate che la candela si consumi in onore degli angeli e dei santi.

I residui verranno gettati in un corso d’acqua.

Per il materiale occorrente, potete contattarmi al 388.9398144 o inviare una email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


Letto 823 volte Ultima modifica il Giovedì, 18 Ottobre 2018 07:55